BANCA CONDANNATA A RISARCIRE 145.000,00 €, LA BANCA AVEVA CONFESSATO SOLO 129.000,00 €
PUBBLICATO IL 30 DICEMBRE 2015 IN SOS SOLDI 1005

Pescara. Ecco uno dei tanti regali di fine anno agli associati della SOS UTENTI puntualmente offerto dall'Avv. Emanuele Argento.

Di rilievo il risalto che le illegittimità bancarie, a carico degli utenti indebitati, siano di gran lunga superiori agli importi sottratti agli Obbligazionisti subordinati. Ma mentre per questi ultimi tutta la stampa nazionale e il Governo del Paese si sono mobilitati, per i primi che vantano non meno di 50 miliardi di € da tutte le Banche Italiane c'è silenzio assoluto.

Si fa notare che l'equivalente di circa 300 milioni di €, truffati agli Obbligazionisti subordinati delle 4 Banche Fallite, è stato ed è in corso di TRUFFA a danno degli Utenti bancari indebitati, ad opera di sedicenti organizzazioni di "recuparatori" (si fa per dire) di anatocismo e Usura. E anche per costoro la Stampa come la Magistratura Penale, soprattutto, non azionano informazione e freni.

Finora solo l'attenzione del Quotidiano abruzzese "Il Centro" ha permesso a SOS UTENTI di lanciare questi allarmi.


L'ARTICOLO

LA SENTENZA