TEMPI E MODI DEI RIMBORSI MUTUI EURIBOR-TRUFFA 2005-2009
PUBBLICATO IL 20 NOVEMBRE 2016 IN SOLDI 10837

Come rivendicare gli interessi illegittimi conseguenti all'Euribor-Truffa? Quali i tempi ? Chi può inoltrare rivendicazioni?

Possono produrre azioni Tutti coloro che hanno stipulato contratti parametrati all'Euribor, attraverso mutui, finanziamenti, prestiti, leasing e derivati, negli anni dal 1 settembre 2005 al 31 marzo 2009. Inoltre possono promuovere azioni anche coloro che avevano già in corso le stesse operazioni creditizie parametrate all'Euribor, nel periodo settembre 2005-marzo 2009 , stipulati in anni precedenti.  

PROCEDURA
La procedura è semplice e consiste nel:

1) Predisporre copia del contratto di mutuo, leasing, finanziamento o derivato, inviandola in formato documento pdf, alla SOS Utenti, via posta elettronica, all'indirizzo: info@sosutenti.net Inviare, unitamente al contratto, anche le ricevute o l'estratto conto dei pagmenti effettuati. 
2) Controllare la data di scadenza finale di ogni singolo finanziamento (Es. se il mutuo o leasing, ecc, scade nel 2020, si può chiedere il imborso fino al 2030. Se fosse scaduto nel 2010 allora c'è tempo sino al 2020.)
3) Possono essere richiesti gli illegittimi interessi entro 10 anni dalla data di fine pagamento del mutuo, leasing o finanziamento. In ogni caso è prudente scrivere raccomadata a.r. alla banca per interrompere i termini prescrizionali.

Quanto costa?
L'accertamento diagnostico è gratuito per tutti gli associati della SOS Utenti che siano in regola con il versamento della quota associativa, pari a Euro 50 per i privati e 100 per le aziende.
Per chi non fosse già associato, ricordiamo che l'iscrizione può essere effettuata direttamente online, dal sito www.sosutenti.net
L'eventuale elaborazione giurimetrica, necessaria per le azioni giudiziali, in convenzione con i professionisti del Laboratorio Giurimetrico della SOS UTENTI, presenta un costo minimo di 500 Euro, per singolo atto, in funzione dell'importo del contratto stipulato con la banca e anche della modalità elaborativa prescelta, se semplice o articolata, per ogni singolo contratto.

IL COSTO LEGALE
Il costo iniziale per l'assistenza legale varia da un minimo di 200 Euro fino alla mediazione obbligatoria, a un massimo di 5.000 Euro, in funzione dell'importo dei contratti stipulati con la banca. 
Sul buon esito, e solo a seguito dell'incasso o conferma riduzine deldebito, di ogni azione giudiziaria, i professionisti del Laboratorio Giurimetrico applicano il 15% di quota lite unica.
La percentuale è comprensiva sia dell'assistenza tecnica che legale sino a sentenza o definizione transattiva.

Tempi di Evasione.
I tempi di elaborazione vanno da un minimo di 48 ore per lesole emergenze, previa maggiorazione del costo del 50% per l'urgenza, a un massimo di 15 giorni dalla presentazione della documentazione e dalla data di versamento del fondo spese iniziale pari alla metà, minimo, del fondo spese per ogni pratica. 

IMPORTANTE 
AFFRETTARSI NEL CONTROLLARE LA DATA DI STIPULA O DI SCADENZA DEL CONTRATTO.
CONTROLLARE CHE RICADA NEL PERIODO DAL 2005 AL 2009 E CHE NON SIA TERMINATO DA OLTRE 10 ANNI.
PER ORA SOLO IL LABORATORIO GIURIMETRICO SOS UTENTI DISPONE, IN EUROPA, DEL PROVVEDIMENTO UFFICIALE "UE", QUALE UNICA
INDISPENSABILE PROVA DA FAR VALERE IN GIUDIZIO.  INVITIAMO OGNUNO A FARE ATTENZIONE A QUANTI PROSPETTINO O PROMETTANO RECUPERI SENZA DISPORRE DEL DOCUMENTO UFFICIALE.